ArtEconomy24

 

Saatchi Gallery, protagonista la “carta” nell’ultima mostra Paper

by Maria Adelaide Marchesoni
 
23 June 2013
 
Quarantaquattro gli artisti internazionali presenti in mostra
 
E’ la carta la protagonista dell’ultima mostra alla Saatchi Gallery (www.saatchigallery.com) di Londra. Mentre viviamo in una società sempre più “senza carta”, incentiviamo il minor utilizzo della carta negli uffici, la carta stampata è in declino, l’e-book si sta imponendo in modo prepotente. Ma, per i 44 artisti internazionali che espongono le loro opere in questa mostra mettono in discussione le idee circa la fine della carta come materiale e, attraverso una gamma di supporti (disegno, collage, scultura, pittura e installazione), dimostrano la sua ricchezza e versatilità. Ecco alcuni esempi. Nina Katchadourian (US) realizza i suoi autoritratti in stile fiammingo XV secolo nei bagni degli aerei, utilizzando le protezioni di carta delle toilette; per Rebecca Turner (UK) la carta è un medium quasi senza peso, con la sua enorme palla che sfida la gravità delle paste di cellulosa sospesa ad una parete. Kura Shomali (Repubblica Democratica del Congo), presenta un collage di frammenti di immagini di celebri fotografi africani come Seydou Keita e Malick Sidibé per evocare il caos di Kinshasa dove vive. Annie Kevans (UK) utilizza la carta in un modo più tradizionale, come superficie per i suoi sorprendenti dipinti di dittatori. Paul Westcombe (UK) crea disegni sulle tazze di caffè di carta, una superficie che ha iniziato a utilizzare mentre lavorava come posteggiatore.

  • Facebook - Black Circle
  • Twitter - Black Circle
  • Pinterest - Black Circle
  • Instagram - Black Circle